Psicomotricità

La psicomotricità  considera l’esperienza corporea come elemento fondamentale per lo sviluppo  dell’identità della persona, dell’espressione della vita emozionale e dello sviluppo dei processi evolutivi del bambino.
La pratica psicomotoria fonda la propria efficacia sullo sviluppo del gioco, veicolato dallo specialista; attività nella quale il bambino esprime la propria personalità, le proprie paure e i propri punti di forza.
L’aiuto psicomotorio è rivolto a soggetti che presentano fragilità nelle seguenti aree:
  • affettivo-relazionale
  • motoria globale e fine
  • grafo-motoria
  • cognitiva
  • attentiva
 
Già in età prescolare è possibile ed importante intercettare quelle difficoltà che si potrebbero tradurre in future fragilità scolastiche per poter potenziare le competenze implicate e sostenere il bambino e la sua autostima.